Concludendo…

Il piano per il Nuovo Ordine Mondiale e l’Agenda 21, non sono piani contro l’umanità, come molti sostengono, sbagliando, bensì piani a favore dell’umanità, per il sostegno dell’umanità, per la sostenibilità della vita sulla Terra.

Il Nuovo Ordine Mondiale è un sistema governativo e economico diviso in due sotto sistemi, quello per la gestione e la coordinazione della vita degli uomini liberi, e quello per la gestione e la coordinazione della vita dei topi, finché non si saranno estinti. Fra questi topi, ci sono quelli che si lamentano per il carico di lavoro di Amazon e di altre aziende, che non capiscono che il motivo per cui sono obbligati a vivere e lavorare in queste condizioni, è perché fanno parte di quel gruppo di risorse umane inflazionato, perché in abbondanza. E’ il concetto del raro… più rara è una cosa, più vale, più ce n’è, meno vale.

Ecco, un terzo della popolazione mondiale, quella che vive oggi sotto la soglia della povertà (dati Oxfam), non vale più nulla, e con il passare degli anni e con l’aumento della sofisticazione delle macchine, sempre più persone perderanno sempre più valore, al contrario delle macchine che, grazie al fatto che sono dotate di intelligenze artificiali che gli permettono di imparare e migliorarsi sempre di più mentre producono (stesso principio di miglioramento degli uomini), valgono sempre di più. A differenza degli uomini, le macchine le puoi spegnere a piacimento, senza incorrere in problemi di natura etica, costano molto meno e causano molto meno problemi. Per questo motivo, stanno investendo così tanto nello sviluppo delle Intelligenze Artificiali, e per questo motivo le macchine saranno il nuovo capitale e le nuove risorse produttive del domani.

Con il passare degli anni, in Italia a cominciare dagli inizi degli anni ’90, sempre più persone hanno dovuto imparare ad accontentarsi di sempre meno, nonostante lavorassero sempre di più, mentre sempre meno persone sono andate a stare sempre meglio. I primi sono quelli che non hanno saputo tenere il passo, i secondi sono quelli che hanno “fatto l’andatura”, come si usa dire in gergo ippico. I primi sono finiti per essere obbligati a cedere i due terzi del proprio reddito, cioè della propria produttività, allo Stato, sotto forma di tasse, i secondi sono quelli che invece allo Stato gli hanno dato poco o nulla, perché lo Stato lo hanno fatto crescere.

Lo Stato è lo stato delle cose, che è la conseguenza dell’impegno dell’uomo nel produrre, nel fare. Lo stato attuale delle cose è semplice da capire: chi si è impegnato e si è dato da fare a far progredire il mondo vive in libertà, mentre quelli che si sono accontentati sempre di più per sempre meno, sono oggi schiavi.

Lo stato delle cose del nuovo mondo, del mondo che verrà, è che il mondo sarà popolato da individui eccellenti sotto l’aspetto delle capacità produttive e di vita alla massima espressione, e molto ricchi, prima di tutto sotto l’aspetto spirituale. Si chiamano Super Humans e sono gli unici che potranno permettersi il lusso della libertà della prosperità e della felicità.

Quindi, vuoi salvarti da fare la fine del topo? Devi entrare a far parte dei Super Humans, e per farlo devi sapere le cose che ti posso dire da solo per 5000 Euro, oppure in gruppo attraverso il Progetto Arca.