Domande per intervista a Gabriele

Abbiamo creato questo articolo in modo che tutti i soci e partners, che vogliono fare domande a Gabriele durante una ipotetica intervista, possono scriverla nei commenti e vedere quelle già presenti.

Le domande verranno selezionate e sarà preparata una intervista in modalità one to one o collettiva. (da decidere)

Quindi:

controllate nei commenti già presenti, se la domanda che vorreste fare è presente, se non c’è inserite la domanda come commento a questo post.

This Post Has 10 Comments

  1. 1) tanti si fanno domande per tutto quello che sta succedendo in questi ultimi due anni, alcuni non credono alla narrativa, ai politici, ai media e quindi, cosa sta succedendo realmente nel mondo?

    2) cos’è il grande reset? e come ci si salva?

    3) Dicono che i giovani sono spacciati e non hanno futuro, è veramente così?

    4) Ho letto sul sito la soluzione, perdita dei diritti e della libertà, si può avere un approfondimento a questo?

    5) tanta sofferenza nel mondo e tra la gente, ma ho letto che questo è un piano a favore dell’umanità e non contro. Com’è possibile? Di cosa si tratta?

    6) ho capito che una delle cose che bisogna fare per salvarsi da fare la fine del topo, è quella di sfruttare il sistema, uscire dal mondo della massa, ed entrare a far parte del mondo degli uomini liberi di una certa Elite. Ma in questo modo non si passa da essere vittime a carnefice?

  2. Michele Campi

    UMANISTICA
    1) come fare a far capire a una persona che si avvicina al progetto La Soluzione che tutto quello che di apparentemente brutto sta succedendo o succederà nel mondo è per il bene dell’Umanità?

    2) cosa possiamo fare per cercare di contribuire tantissimo al progresso dell’umanità e al mondo in cui viviamo?

    3) spesso dici che da soli non possiamo fare niente per risolvere il problema perché è troppo tardi, che dobbiamo essere e agire in tanti ed uniti. Perché?

    IMPRENDITORIA
    4) Chi potrà definirsi un imprenditore di successo da qui in avanti e perché?

    5) come si farà imprenditoria nella quarta rivoluzione industriale?

  3. francesco20_52

    1) Sono richieste competenze particolari per entrare a far parte del progetto?

    2) Perchè hanno tenuto nascoste queste informazioni che renderebbero l’umanità migliore, fino al 2020?

  4. Paolino Rizza

    PARTE UMANISTICA
    1) L’uomo, nel programma del Grande Reset, dovrà saper prosperare in accordo con la sua naturalità, per progredire ed evolversi. Puoi spiegarci meglio questi 3 concetti?
    2) Il piano prevede l’eliminazione delle masse perchè una zavorra per l’umanità futura. La soluzione può salvare coloro che si avvicinano spiritualmente all’elìte: cosa significa contribuire al progresso?
    3) Ad un nobile fine (la nascita di un mondo migliore) perchè non si accompagnano nobili azioni? E’ davvero necessaria lo scarto umano e sociale? Se avessi una famiglia con 5 figli e ti dicessero: “scegli due tra quelli che vuoi salvare”, ti ribelleresti o accetteresti per il progresso?
    4) Quali sono i più grandi ostacoli al cambiamento umano (personale) e spirituale per gli uomini? Come riuscire a superarli?
    5) Cosa vuol dire essere super produttore e super contributore per la società? Come si apporta valore alla società?

    PARTE IMPRENDITORIALE
    1) Una volta migliorata la parte spirituale, come si diventa economicamente produttivi?
    2) Uno tra i pensatori più influenti degli ultimi anni ( Z. Bauman), afferma che il capitalismo è un sistema parassitario che finisce per far diventare l’uomo stesso una merce. Cosa ne pensi?
    3) Quali saranno le caratteristiche necessarie che dovrà avere ogni imprenditore per eccellere nel nuovo mondo che sta per arrivare?
    4) Quali sono i settori dove sarà opportuno fare imprenditoria? Tra questi quali potranno dare un contributo sociale in un’era dove la tecnologia ed i robot stanno per invadere il lavoro umani?
    5) Le Pmi stanno scomparendo, perchè? Il futuro dei servizi e prodotti sarà di aziende come Amazon o Google o un nuovo colosso?
    6) Come vedi la competitività del mercato nel nuovo ordine mondiale? Ci saranno nuovi valori cui le imprese dovranno sottostare?

  5. Lorenzo Fusillo

    1) Cosa ti ha spinto, o cosa ti ha mosso per farti uscire da certi ambienti elitari?
    2) Si può definire La Soluzione un progetto ma anche una missione?
    3)Ci saranno altri come te che opereranno in altri paesi?
    4)Sembra che l’Italia debba fare da locomotiva riguardo il Grande Reset, cosa puoi dire a riguardo?
    5) Si parla del 2030 come data in cui avranno già portato avanti molto dell’agenda 21, ma quanto tempo abbiamo per fare il “salto”?

  6. Federica Chiappelli

    1) nel 1717 è stato creato un sistema che permettesse all’uomo di dare il meglio di sè per ottenere il massimo dalla vita e per fare in modo che anche gli altri potessero fare altrettanto … ha funzionato? Se no, perché no? Se si, quando si è “ingrippato”?
    2) nel 1923 un gruppo di persone della scuola di Francoforte ha deciso di sfruttare il sistema a proprio vantaggio, sottraendo conoscenza alle masse in modo che esse laborassero per l’arricchimento del suddetto gruppo e ciò ha portato al collasso totale del sistema creando una popolazione che consuma troppo e produce poco, come è potuto succedere visto che c’era una élite buona che voleva creare un mondo migliore?
    3) come si può abbattere il muro della diffidenza, proponendo una soluzione non solo plausibile ma auspicabile sia umanamente che economicamente, in assenza (dopo le informazioni preliminari) di una “garanzia tangibile” su cui fare affidamento? (Abbattere il muro della diffidenza=affidarsi); non c’è il rischio che chi si avvicina si faccia l’idea di trovarsi di fronte ad una “nuova fede”?

  7. admin

    Domande interessanti, che sono uno spunto per molte spiegazioni. Avete frainteso molte cose e avete molta confusione in testa, in generale, quindi queste domande sono utili, oltre che lecite, e risponderò.

  8. Giovanni Angelicchio

    1) Una volta messi insieme i pezzi per la costruzione dell’Arca, quanto prevedi che possa occorrere per mettersi in salvo?
    2) Sono più utili le mosche bianche o gli imprenditori al fine di raggiungere la salvezza?
    3) Il progetto La Soluzione è rivolto principalmente ai giovani?
    4) C’è un limite anagrafico, mediamente, oltre il quale sarebbe inutile partecipare al progetto?
    5) A che livello di ricchezza spirituale ritieni che siano i tuoi partner attuali, mediamente, per raggiungere un livello sufficiente? Voglio dire, al 5%, 10%, 15%, per fare delle valutazioni quantificabili?
    6) Quale molla interiore ti ha fatto scattare la voglia di raggiungere la cima della piramide?
    7) Se tutto andrà bene, potremo avere anche la possibilità di salvare almeno in parte l’Italia creando le condizioni per salvare imprese, posti di lavoro, famiglie in quantità cospicue?

  9. Claudio Trabella

    1. Cosa possiamo dire a quelli che capiscono a che livelli di sottomissione siamo messi ma sognano ancora una salvezza per “tutti”, inconsapevoli compresi?

    2. Cosa possiamo dire ai ragazzi di vent’anni per fargli vedere le grandi prese per il culo che subiscono e potersi salvare?

    3. Un genitore quali cose deve per prima levare dalla testa dei suoi figli tra quelle che gli insegnano a scuola?

    4. Cosa diresti a quelli che credono di essere a posto se obbediscono a quanto viene loro imposto o gli riserveresti solo il silenzio perché ormai è troppo tardi?

    5. In questo mondo in cui c’è un casino in cui non si capisce più nulla, per creare famiglie funzionanti come dovrebbe l’uomo supportare la donna e la donna l’uomo?

  10. Angela Ballabio

    1- Le caratteristiche fondamentali richieste per entrare a far parte di questo progetto sono 3: Cuore-Cervello-Coraggio, necessariamente tutte allo stesso livello. Quale caratteristica hai riscontrato essere più difficile, ostile “recuperare” nelle persone? (o quali?)

    2- Perché vorresti tanto partire dall’Italia a pianificare questo progetto?

    3- Il Ns paese è bellissimo, ha infinità di sfumature, sapori, dalla varietà di paesaggi (mare, montagne, colline, pianure), alla cucina, ai monumenti, al clima, ai prodotti ecc…ma il popolo italiano è ciò che rovina e distrugge questa perla…
    Chi verrebbe a investire in un paese, come l’Italia, dove la burocrazia è all’ordine del giorno, le limitazioni e restrizioni sono sempre più implacabili, ed è popolata in maggioranza da persone stupide e poco credibili ???
    E gli imprenditori Italiani sarebbero in grado di cogliere il valore di ciò che proponi?

    4- Perché al momento l’Italia è la nazione più penalizzata, più colpita, più bersagliata rispetto alle altre Nazioni? In pochi anni tutti gli altri stati verranno “coinvolti” , chi più chi meno, in questo Grande Reset?

Leave a Reply

This site uses User Verification plugin to reduce spam. See how your comment data is processed.