Molto semplicemente, vivere veramente significa poter essere in grado di prosperare e partecipare al progresso della società in cui viviamo, cioè all’umanità, perché oggi viviamo nel mondo (globalizzazione).

Quello che contraddistingue la vita degli uomini da quella degli animali, è l’interesse a prosperare. Se non prosperi, non vivi come un uomo, sopravvivi come un animale, e questo significa che non vivi secondo la natura umana.

Al mondo d’oggi, quelli che prosperano sono meno del 10% della popolazione mondiale, e in futuro questa percentuale è destinata a diminuire.

Quello che permette agli uomini di prosperare, è la conoscenza del mondo, o più precisamente, la conoscenza del Sistema, e la capacità di sfruttarlo.